Ci sono molti motivi per cui andare in Canada. I principali sono sicuramente turismo e lavoro. Da visitare questo è un Paese magnifico con tantissime cose da vedere. Qui la natura selvaggia si fonde con la modernità e basta spostarsi per qualche ora in una direzione o in un’altra per ritrovarsi immersi in paesaggi totalmente diversi, tanto è grande. Molte persone scelgono di andare in questo Paese anche per lavoro: la terra della “foglia d’acero”, non a caso, si trova nei primi dieci Stati nei quali si vive meglio e si riesce a guadagnare di più.

Ovviamente non basta partire e traferirsi, perché per l’ingresso in Canada ci sono modalità ben precise e vi sono delle direttive anche rispetto a cosa è possibile fare una volta entrati entro confine. Per poter andare in Canada è necessario avere: l’ eTA per il Canada o il visto. Fra questi due tipi di documento vi sono diverse differenze su tutti i fronti. In base al motivo e alla durata del viaggio bisognerà capire quale richiedere. Per la maggior parte delle persone è sufficiente l’eTA, dal momento che il visto è indispensabile solo in alcuni precisi casi, per esempio se si intende trasferirsi per lavoro. Vediamo tutto sull’eTA Canada o quantomeno quanto occorre.

L’ eTA per il Canada: che cos’è e quando serve

eTA è una sigla che significa “Electronic Travel Authorization”, ovvero “autorizzazione elettronica di viaggio”. Il documento, disponibile in ogni momento telematicamente, si affianca al proprio passaporto e consente di viaggiare entro i confini canadesi per motivi di turismo o affari. Esso consente l’accesso al Paese per via aerea, anche più volte ma non per una permanenza superiore ai sei mesi. Il documenta resta valido per 5 anni.

Come si richiede?

L’eTA va richiesto molto comodamente via web tramite il portale ufficiale del Governo canadese. Dopo aver effettuato l’accesso al portale è necessario rispondere in modo preciso ad una lista di domande che vengono presentate, riguardanti i propri dati personali e il programma per il soggiorno nel Paese. Il questionario è ufficiale e la sua corretta compilazione può determinare l’approvazione, o meno, del proprio accesso. È per questo motivo che è importante fare le cose con calma e preferibilmente con a portata di mano tutti i documenti utili (il passaporto in primis, ovviamente in corso di validità), il proprio riferimento e-mail e la carta di credito per effettuare il pagamento necessario per l’inoltro della richiesta. Per rispondere a tutte le domande è previsto un tempo massimo, ma si consideri che è possibile (con un click) prolungarlo.

Quanto costa?

L’ eTA è più economica del visto per il Canada, infatti ha un costo di circa 7 dollari canadesi. Se si intende stampare la ricevuta cartacea è necessario avere a disposizione una stampante, perché non è consentito alla fine della procedura scaricala o memorizzarla. Nel giro di poco dal termine della compilazione del suddetto questionario si riceve il documento all’indirizzo e-mail fornito.