Sei giovani iraniani sono stati arrestati in Iran per aver postato su YouTube la loro versione del tormentone “Happy” di Pharrell Williams. Il reato, secondo la polizia locale, sarebbe quello di “Aver colpito la castità del pubblico”

Le immagini tre uomini e tre donne che cantano e ballano per le strade e sui tetti di Teheran avrebbero fatto infuriare i cittadini più conservatori che hanno denunciato «l’abbandono dei valori islamici a favore di uno stile di vita occidentale».

Solidarietà ai giovani iraniani è stata espressa, anche dallo stesso Pharrell Williams, su Twitter con l’hashtag #freehappyiranian