Su iniziativa del Presidente Avv. Vito Signorello, domenica 19 gennaio, presso il Castello di Rampinzeri a Santa Ninfa si è svolto il service “L’importanza dell’ippoterapia per i ragazzi autistici”

Ed invero, sempre più studi ed esperienze dirette confermano l’importanza del contatto delle persone autistiche, soprattutto se il contatto avviene fin da bambini, con i cavalli. Il cavallo può aiutare la persona autistica ad entrare in contatto col mondo esterno poiché possiede alcune caratteristiche peculiari che lo rendono unico e prezioso. L’ippoterapia crea una condizione favorevole per attenuare i sintomi del disturbo dello spettro autistico nei bambini, con significativi incrementi della socializzazione ed interazione con i coetanei e gli istruttori.

Quindi, per la salute dei ragazzi autistici e per dare un po’ di serenità ai loro genitori e familiari, sarebbe importante se questi percorsi di ippoterapia fossero agevolati nei costi e nella disponibilità da parte delle istituzioni, tutt’ora carenti in merito, soprattutto per i ragazzi più grandi.

La giornata è stata particolarmente intensa ed emozionante ed ha determinato momenti di felicità per i ragazzi che hanno avuto la possibilità di accarezzare i cavalli e anche cavalcarli con la preziosa collaborazione di Barbera Sinacori. La manifestazione si è conclusa con l’impegno de Lions di Castelvetrano di ripetere la bellissima esperienza sopra descritta.