È stata operata ieri pomeriggio R.M., 30 anni, la giovane di Castelvetrano che martedì, durante il parto naturale, è stata colpita da un arresto cardiaco. A intervenire è stata l’equipe guidata dal primario di ginecologia Pietro Musso a causa di una perdita di sangue dall’utero che presentava la ragazza che si trova attualmente ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Castelvetrano.

La giovane, martedì, durante il parto naturale di una bambina (le cui condizioni sono buone), è stata colpita da un arresto cardiaco mentre si trovava in sala parto. Del caso è stato allertato il reparto di rianimazione e al quarto piano del nosocomio è arrivato un anestesista-rianimatore. Sulle condizioni generali della giovane – attualmente sedata coi farmaci – i medici preferiscono ancora non esprimersi. La prognosi rimane riservata.