trapani birgi

Premesso che da notizia di stampa apprendiamo che la compagnia aerea Ryanair è intenzionata a tagliare sei rotte aeree che fanno scalo all’aeroporto di Trapani Birgi e che nella Programmazione Summer 2015 è prevista una rimodulazione dei voli per l’Europa favorendo gli scali di Palermo e Comiso a discapito dell’aeroporto di Trapani Birgi.

Premesso che ad oggi , risulta non è ancora operativo l’accordo di co-marketing firmato dalla Camera di Commercio di Trapani e da diversi Comuni della provincia di Trapani con la società “Airport Marketing Service Limited” che gestisce il marketing di Ryanair che prevede la permanenza e l’incremento delle attività e dei voli sullo scalo di Trapani Birgi a fronte di € 2.000.000,00 l’anno da pagare per tre anni con una ripartizione quota parte tra tutti i sottoscrittori dell’accordo.

Premesso che l’accordo è stato firmato anche dal sindaco di Castelvetrano per un importo di 165000,00 euro l’anno .
Il sottoscritto Vaccara Ninni , in qualità di Consigliere Comunale e capogruppo della lista “Noi per Castelvetrano”

INTERROGA l’Amministrazione Comunale per sapere :

1) Cosa prevede nel dettaglio l’accordo di co-marketing con Ryanair .
2) Se è stato già versato il contributo quota parte di 165.000,00 euro e se non è stato ancora fatto , se ritiene che questa sia la causa (insieme ai mancati pagamenti degli altri comuni ) del disimpegno di Ryanair sullo scalo di Trapani –Birgi .
3) Se ha messo in atto azioni o atti di diffida per far garantire le rotte attuali già pattuite o in alternativa altre sostitutive per incrementare il flusso di turisti provenienti dall’Europa .
4) Se ha previsto l’ipotesi di rivedere o annullare l’accordo di co-marketing con Ryanair visto il cambio “di rotta “ previsto nei prossimi mesi dalla compagnia aerea .
5) Se ritiene opportuno oltre alla presente interrogazione , mettere a conoscenza dell’intera vicenda , il Consiglio Comunale.

Il Consigliere Comunale
Dott. Ninni Vaccara