Denunciato dalla Digos di Trapani per aver rivolto, al termine della gara contro la Cremonese, epiteti razzisti nei confronti dell’attaccante del Trapani Calcio M’bala Nzola. D.F., classe ’78, ultras della Cremonese, è stato sottoposto a DASPO del Questore di Trapani per la durata di anni 5, con obbligo di firma in Questura durante lo svolgimento delle partite della compagine lombarda. Nell’occasione, il tifoso, dopo il triplice fischio di fine gara, si era avvicinato al tunnel che consente agli atleti in campo di raggiungere gli spogliatoi e, al passaggio dell’attaccante del Trapani Calcio, lo aveva apostrofato ripetutamente con epiteti razzisti.

M’bala Nzola – Trapani Calcio

La vicenda non era passata inosservata a personale della Digos in servizio allo stadio che, attraverso un’analisi delle immagini della Polizia Scientifica, è riuscito ad identificare l’ultras della Cremonese e a denunciarlo all’A.G. per aver proferito offese dal chiaro significato discriminatorio e razzista nei confronti dell’atleta del Trapani Calcio. Il giorno successivo alla gara, la vicenda era stata inoltre riportata su diverse pagine social di molti supporters del Trapani che, condannando fermamente l’episodio, avevano espresso la loro solidarietà e vicinanza all’attaccante Nzola.

Comunicato Stampa Polizia di Stato