Essepiauto

In occasione della Settimana Blu e della manifestazione “Insieme per l’Autismo”- II edizione, svoltasi a Castelvetrano nelle giornate del 4 e del 5 aprile 2018, l’I.C. “Capuana-Pardo”, scuola capofila di una rete interistituzionale, in collaborazione con le scuole del primo e del secondo ciclo del territorio e di Campobello di Mazara, gli Enti e le Associazioni del territorio (Comune, ASP, centri di riabilitazione), attraverso volontariato e privato sociale, ha promosso, grazie al contributo di tutti, una serie di eventi per sostenere buone prassi da impiegare per migliorare la quotidianità delle persone con autismo.

Una delle iniziative istituite, perorata fortemente dal dott.Pace, dirigente della NPI ASP 9 del Distretto di Castelvetrano e resa possibile dalla raccolta fondi per beneficenza da parte di Club e da cooperazioni personali, riguarda la realizzazione di un teatrino per burattini ad opera dello scenografo-artista Guglielmo Barbaresi, su progetto dell’Arch. Claudia Sinacori.
l’I.C. “Capuana-Pardo” , al fine di valorizzare tale risorsa, ha attivato un corso di formazione per docenti aperto a tutte le scuole della rete per l’acquisizione di competenze teorico-pratiche.
Il corso ha avuto luogo presso l’Aula Magna della scuola “L.Capuana” ed è stato tenuto dal Dott. Ludovico Caldarera, attore teatrale e cinematografico, che ha ricoperto dei ruoli in alcuni film di rilevanza nazionale e internazionale, uno tra tutti “La Grande Bellezza” di Sorrentino.
I docenti coinvolti hanno potuto apprendere l’arte della lavorazione dei burattini e ogni attività formativa è stata destinata ad una produzione utile e spendibile per tutti gli alunni, in particolare quelli con difficoltà socio-relazionali e comunicative. Scopo del corso è stato quello di fornire validi e innovativi strumenti conoscitivi, volti a tirar fuori la capacità espressiva anche nei soggetti che faticano a relazionarsi con il mondo esterno e a comprendere le emozioni. Attraverso questo tipo di esperienza con i burattini, il bambino può riuscire a cogliere le analogie con la vita di tutti i giorni, migliorare le sue capacità di comprensione e progressivamente trovare un campo comunicativo nella realtà.
La dirigente dell’Istituto, Prof.ssa AnnaVania Stallone, ha creduto molto in questo corso di formazione, e auspica che, in futuro, nuovi interventi e nuovi progetti possano attivarsi, affinché la scuola, intesa anche come luogo di socializzazione e scoperta, possa davvero compiere passi avanti verso una reale inclusione.

Castelvetrano, 6/12/2018
I.C. “Capuana-Pardo”
Addetto stampa