felice erranteRingraziamo il Sindaco della Città il quale, melius re perpensa, ha accettato la nostra proposta di riduzione delle indennità di funzione anticipando di circa due anni l’entrata in vigore della recentissima legge regionale mettendo una pezza a quanto successo la scorsa settimana in Consiglio Comunale e apprezziamo il ravvedimento operoso della maggioranza che aveva, invece, espresso il voto contrario sulla identica mozione da noi presentata.

Questa la dimostrazione che la nostra proposta non era poi tanto populista e demagogica come da più parti è stato affermato ma esclusivamente una iniziativa di buon senso e seria, che nulla ha a che fare con i giochi di palazzo, come qualcuno ha cercato di far credere.

Naturalmente, chi chiede “maggior coinvolgimento e condivisione di percorsi politici” non può poi pensare di far passare per proprie le proposte fatte da altri.

E tuttavia rimaniamo soddisfatti della scelta operata perché riteniamo, ora come allora, che ogni iniziativa che possa far risparmiare alle casse comunali qualche migliaio di euro da destinare a chi è più in difficoltà sia perfettamente in linea con il ruolo di rappresentanza della nostra comunità.

Comunicato Stampa – Consiglieri: Luciano Perricone, Giuseppe Curiale, Pasquale Calamia, Monica Di Bella, Gaetano Accardo, Maurizio Piazza, Giampiero Lo Piano Rametta