Sino a stamattina era irreperibile Domenico Licari, il giovane di Campobello di Mazara, proprietario della Bmw serie 3 che si è scontrata con la Fiat Multipla sulla strada provinciale 51 a Tre Fontane, causando la morte di Vita Gandolfo, 89 anni.

Il giovane era alla guida della Bmw e a confermarlo sarebbe stato l’amico di Castelvetrano che era in macchina con lui. A.M. – queste le iniziali del passeggero – è ricoverato presso l’ospedale di Castelvetrano per la rottura del bacino. I carabinieri torneranno a sentirlo nelle prossime ore. Licari, invece, è ricercato da ieri sera. I militari dell’Arma non l’hanno trovato sul luogo dell’incidente e questo lascia presumere che il giovane, dopo essersi reso conto del gravissimo sinistro, si sia allontanato. In ospedale sono anche finiti A.V., la signora alla guida della Fiat Multipla, nuora della Gandolfo e F.S., conducente della Fiat Idea che si trovava in direzione di Campobello. Licari rischia l’accusa per omicidio stradale e mancato soccorso.