Voglimi SELINUNTE

Si è consegnato nella tarda mattinata di oggi presso la caserma dei carabinieri di Campobello di Mazara, Domenico Licari, il giovane di Campobello di Mazara alla guida della Bmw serie 3 che ieri si è scontrata con la Fiat Multipla condotta da A.V., proprio all’ingresso della frazione di Tre Fontane, a Campobello di Mazara. Nell’impatto è morta Vita Gandolfo, 89 anni, che si trovava lato passeggero della Multipla. Licari si è presentato alla caserma accompagnato dagli avvocati Piero Marino e Roberta Tranchida.

Ai militari dell’Arma il giovane avrebbe raccontato la sua versione dei fatti, spiegando che avrebbe rischiato il linciaggio dopo essersi premurato nel soccorrere le occupanti della Multipla. Così si sarebbe allontanato a piedi, perdendo poi i sensi poco distante da lì nelle campagne. Stamattina poi il contatto coi genitori e gli avvocati e, infine, la consegna alla caserma. La versione fornita dal giovane è ora al vaglio degli inquirenti. Per il giovane scatterà ora la denuncia.