Ѐ stato inaugurato ieri lo “Spazio Neutro” attivato dall’Amministrazione di Campobello di Mazara in convenzione con il Rotary club di Castelvetrano “Valle del Belice”.

Il nuovo servizio, finalizzato al mantenimento e al recupero della relazione tra genitori non conviventi e figli minorenni in un ambiente accogliente e alla presenza di operatori qualificati, è stato presentato di pomeriggio nell’aula consiliare del Comune dal sindaco Giuseppe Castiglione e dal presidente del club service castelvetranese, Erina Vivona, alla presenza del presidente del Consiglio comunale Simone Tumminello, degli assessori Antonella Moceri, Lillo Dilluvio, Vito Firreri e Pietro Pisciotta, dell’assistente sociale del Comune, Giovannella Falco e dei soci del Rotary.

spazio neutro

Nel corso dell’incontro, in particolare, è stato siglato il protocollo d’intesa stipulato tra l’ente locale e il club e sono stati illustrati gli obiettivi del servizio che potrà essere fruito, su mandato dell’Autorità giudiziaria sia ordinaria sia minorile, da tutti i Comuni facenti parte del Distretto Sanitario 54.

La struttura, in particolare, è stata allestita all’interno dei locali messi a disposizione dal Comune in via Ospedale, che sono stati arredati con le attrezzature donate dal Rotary. Sarà sempre il Comune a garantire l’impiego di figure professionali qualificate per l’espletamento del servizio. «Ringrazio il sindaco Castiglione – ha affermato l’avv. Erina Vivona, presidente del Rotary di Castelvetrano – per la sensibilità dimostrata accogliendo la nostra iniziativa che nasce a Campobello, ma che è rivolta a tutto il Belice.

Lo Spazio Neutro vuole essere, infatti, un luogo equidistante dai coniugi in conflitto all’interno del quale si realizza la massima tutela del minore, che potrà altresì essere accolto in un ambiente accogliente e confortevole».

Anche il sindaco Castiglione ha rivolto un ringraziamento al club di Castelvetrano per aver promosso un service di grande importanza per il territorio.

«La società di oggi – ha aggiunto il Sindaco – purtroppo è fortemente interessata dal disagio minorile, un fenomeno molto delicato che deve essere affrontato attraverso azioni mirate e con l’impiego di strutture e di personale qualificato. Questo servizio risponde dunque proprio a questa esigenza e per questo motivo ho subito accolto l’iniziativa del Rotary come una grande opportunità per il nostro territorio. Con la concretizzazione oggi, a Campobello, dello Spazio Neutro, si realizza inoltre un esempio virtuoso di sinergia tra ente pubblico e società civile. Ringrazio perciò, in maniera particolare, il presidente del Rotary Erina Vivona e l’avvocato Giusppe Pantaleo, che per primo mi ha coinvolto in questa iniziativa, oltre che la dott.ssa Anna Ranieri, dipendente comunale e socia del Rotary, che si è spesa in prima persona per la realizzazione della stessa».

Dopo l’incontro istituzionale in aula consiliare, i presenti hanno visitato i locali comunali destinati per lo “Spazio Neutro”.

Comunicato stampa – Comune di Campobello di Mazara
Il portavoce – Antonella Bonsignore