Continuano le attività in tutto il territorio del Belice dell’associazione “Con Noi e dopo di noi”, nata nel 2012 da un gruppo di genitori di ragazzi disabili che promuove una serie di iniziative con l’obiettivo di trovare soluzioni ideali per i diversamente abili. Sono persone spinte dal desiderio innato di volere e cercare di offrire ai propri ragazzi tutte le opportunità che possano garantire loro un migliore futuro.

“Con noi e dopo di noi” è un’associazione che garantisce alle famiglie la continuità, nel tempo, di desideri e progetti per i propri figli, per tutto l’arco della loro vita. L’associazione è nata con lo scopo di ideare e realizzare realtà abitative per persone diversamente abili che siano, allo stesso tempo, innovative, avvincenti, accoglienti, famigliari e, soprattutto, attive e piene di vita e nelle quali i residenti si possano sentire “a casa loro”.

Negli scorsi mesi, al fine di promuovere le attività dell’associazione, è stato realizzato un calendario da distribuire in tutto il territorio. Non è il solito calendario tendente a suscitare compassione, tutt’altro. L’intento è proprio l’opposto: invitare ad abbattere lo stereotipo del diversamente abile triste, sfortunato, con una famiglia ripiegata su se’ stessa e imbruttita dal dolore. Questa è purtroppo un’immagine ricorrente e fuorviante. Il calendario mostra le immagini di giovani felici che svolgono attività con il sorriso sul volto.

A ogni mese è abbinato uno scatto artistico realizzato dal fotografo Carmelo Certa nei locali del centro “Postural Center” di Francesca Velando che ha messo a disposizione i locali e, insieme al suo staff, ha dedicato con amore, in maniera disinteressata, il suo tempo, dando ai diversamente abili la possibilità di divertirsi, evitando a molti di rimanere a casa.

Le parole del Presidente Giovanni Quarrato:
La realizzazione del calendario è  frutto dell’ attività svolta in collaborazione con il centro Postural center di Francesca Velardo, che insieme al  suo staff , non ha solo messo a disposizione i  locali, ma ha dedicato con amore, in maniera disinteressata, il suo tempo, dando ai nostri ragazzi la possibilità di divertirsi evitando a molti di rimanere a casa.
Si consideri inoltre, che la città di Castelvetrano non offre nessuna iniziativa in tal senso.   Auspico per il futuro  che si realizzino i progetti  insieme, che ci siamo prefissati anche perché i nostri ragazzi li adorano…rappresentano per i nostri figli le stelle, e noi gli siamo riconoscenti.
Un’altra attività che ha riscosso grande successo è stata quella dell’orto-fattoria, condotto insieme al Cresm di Gibellina in un bene confiscato a Castelvetrano. In cantiere c’è anche un progetto didattico che prevede l’uso del computer e la continuità scolastica, grazie alla disponibilità di don Baldassare Meli, parroco di Santa Lucia.

All’associazione (che è associazione di partecipazione) possono partecipare, oltre alle famiglie di persone disabili, anche enti pubblici, associazioni, aziende e privati cittadini che ne condividano le finalità e intendano collaborare fattivamente per la realizzazione dei nostri progetti. Per aderire basta chiamare il presidente Giovanni Quarrato al numero 092481371 . La nostra testata giornalistica è partner del Calendario 2019. Nelle parole del presidente Quarrato anche un auspicio per il futuro: «La nostra città non offre nessuna iniziativa per i diversamente abili – dice – auspico che per il futuro si realizzino i progetti che abbiamo programmato insieme ad altre persone, associazioni ed enti».