Convenzione scaduta e impianti fotovoltaici fermi. Dal 2016 sono dodici gli impianti su altrettanti istituti scolastici di Castelvetrano che non producono energia elettrica. A fare la scoperta è stato il neo assessore Filippo Foscari che, consultando gli Uffici comunali, ha appreso la notizia.

Sino al 2016 c’era una convenzione con una ditta di Salerno, poi, alla scadenza, non è stata più rinnovata dai Commissari straordinari. E non si è neanche provveduto a ripubblicare il bando per la gestione. «In questi anni il Comune avrebbe potuto risparmiare 120 mila euro l’anno» dice Foscari. Ora l’avvio del nuovo iter: «Entro quindici giorni pubblicheremo il nuovo bando per la gestione: con molta probabilità sarà quinquennale» dice Foscari. E, forse, il Comune potrà tornare a risparmiare sul costo per l’energia elettrica fornita alle scuole cittadine.