Tutti in fila, anzi tutti vicini appassionatamente, davanti l’ingresso principale dell’ospedale dove – a guardare le foto – sarebbe stato necessario qualcuno pronto a regolare il traffico. E giù foto e video postati sui social. Quello che è successo qualche giorno fa (e che abbiamo documentato) è successo anche stamattina: persone anziane e vulnerabili in attesa di vaccinarsi contro il Covid-19, sala d’attesa piena e in piedi fuori almeno altre 40 persone vicine l’ingresso dell’ospedale. Le foto che pubblichiamo non lasciano dubbi.

Se da un lato la presenza massiccia di persone pronte a vaccinarsi dà contezza di una volontà chiara dei cittadini di uscire presto dalla pandemia, dall’altro lascia spazio a una riflessione che suscita una domanda: ma l’Asp Trapani davvero non riesce a individuare un altro luogo idoneo a Castelvetrano, più ampio e confortevole che assicuri il non formarsi di assembramenti, da destinare a centro vaccinale?

CastelvetranoSelinunte.it ha avuto modo di verificare che il Comitato Croce Rossa della città lunedì scorso ha dato disponibilità al Commissario Asp Trapani Paolo Zappalà dei propri locali in via Autonomia Siciliana: un ex caseificio dotato di ampi locali e parcheggio nella zona artigianale della città che consentirebbe una migliore e sicura organizzazione. Riteniamo che potrebbe essere un’ottima soluzione per evitare quello che si è visto ancora stamattina davanti l’ospedale. Commissario Zappalà, faccia presto affinché non si assista più a quegli assembramenti davanti l’ospedale che, in questo momento, non fanno bene a nessuno.