“Il traditore” di Marco Bellocchio rappresenterà l’Italia alla 92esima edizione degli Academy Awards nella categoria ‘International Feature Film Award’. La decisione di mettere in gara per gli Oscar il film è stata presa dalla Commissione di Selezione istituita dall’Anica lo scorso giugno, su incarico dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences’.

I film che erano stati candidati per rappresentare l’Italia, oltre a ‘Il traditore’, sono ‘Martin Eden’ di Pietro Marcello, ‘La paranza dei bambini’ di Claudio Giovannesi, ‘Il primo re’ di Matteo Rovere e ‘Il vizio della speranza’ di Edoardo De Angelis. L’annuncio delle nomination per i premi Oscar è previsto per il 13 gennaio 2020, mentre la cerimonia di consegna si terrà a Los Angeles domenica 9 febbraio 2020.

Favino e Ferracane

Dopo lo straordinario successo nelle sale cinematografiche, il film ha conquistato anche il sindacato giornalisti cinematografici che su 11 candidature ai “Nastri d’Argento 2019” ha consegnato ben 7 premi tra i quali, quello come miglior film, miglior regia, miglior attore protagonista e migliori attori non protagonisti. Oltre al maestro Bellocchio e lo straordinario Pierfrancesco Favino (che interpreta nel film Tommaso Buscetta), sono stati premiati l’attore castelvetranese Fabrizio Ferracane ed il palermitano Luigi Lo Cascio.

Grazie a questa opportunità, è facile pensare che ci sarà maggiore attenzione al film anche in un importante mercato come quello americano, così come confermato dallo stesso Ferracane che sui social commenta: “Bella notizia! Grande Maestro Bellocchio! Già esserci è Vittoria!”