Sabato 14 Aprile, la Sezione Fidapa di Castelvetrano ha organizzato, presso il Liceo Classico “G. Pantaleo” di Castelvetrano il Convegno dal titolo ” Tecnolologia e sviluppo sostenibile: sfide e opportunità”, in riferimento al tema internazionale Fidapa per il triennio 2017/2020, curato dalla Presidente Nunziatina Agosta e dalla Past President Maria Campagna.

Dopo i saluti di rito della Presidente di Sezione, prof.ssa Nunziatina Agosta, della Dirigente scolastica dell’Istituto ospitante, dott.ssa Tania Barresi, sono intervenute le autorià Fidapa: la prof.ssa Giuseppina Sedita, Officer Financial BPW International, la prof.ssa Caterina Salvo, Segretaria del Distretto Sicilia FIDAPA BPW Italy, in rappresentanza della Presidente Cettina Corallo e la Past President Distretto Sicilia Rosamaria La Scola, che ha introdotto il tema internazionale “Empowering Women to Realize Sustainable Development Goals”.


Ha moderato e coordinato i lavori la Past President della Sezione Fidapa di Castelvetrano, dott.ssa Maria Campagna. Il tema é stato introdotto da una performance di danza a cura delle studentesse del Liceo delle Scienze Umane, guidate dalla docente Antonella Pellicane.

Sono intervenute giovani relatrici, donne qualificate ed eccellenze del nostro territorio, che hanno affrontato le tematiche di grande attualità e che coinvolgono tutti da vicino relative all’ambiente, alle fonti di energia rinnovabili, alle politiche di tutela del nostro Pianeta, con competenza, passione e ricchezza di contenuti.

La dott.ssa Elena Ferraro, la dott.ssa Adriana D’Angelo e l’ingegnere Patrizia Montalbano, veri talenti nel campo scientifico, hanno partecipato con l’unico scopo di offrire la migliore visione d’insieme dell’economia digitale e dello sviluppo sostenibile evidenziando problemi e opportunità. Le tre giovani, due delle quali ricercatrici e l’altra imprenditrice, hanno portato all’attenzione della platea un contributo inestimabile di esperienza che sicuramente farà riflettere tutti i presenti e sopratutto i numerosi giovani presenti in sala, alunni dell’I.I.S.S. Cipolla- Pantaleo-Gentile.

Il ruolo della donna come protagonista nella difesa dell’ambiente, nell’attuazione di uno “sviluppo sostenibile”, nella ricerca, nell’educare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente in cui viviamo è certamente primario; la donna è un attore produttivo, come testimoniano le giovani donne, oggi, intervenute, che apporta idee, conoscenze, soluzioni, ma allo stesso tempo svolge anche un ruolo fondamentale di educatrice in ambito familiare e scolastico, dettato dalla maggiore sensibilità, attenzione e consapevolezza verso la promozione di comportamenti sostenibili e rispettosi dell’ambiente.