Il Liceo Scientifico “Michele Cipolla” di Castelvetrano è risultato vincitore tra i 4 progetti scelti nell’ambito del “Premio nazionale sull’innovazione digitale 2020”, promosso da Anitec-Assinform in collaborazione con il Miur e con la partecipazione di imprese, enti e associazioni culturali. I premi saranno consegnati il 18 novembre in occasione della conferenza stampa Anitec-Assinform sul mercato digitale 2020-22.

Il Liceo di Castelvetrano ha vinto nella categoria “Sfide del digitale” col progetto “Sapere Aude, ossia abbi il coraggio di usare la testa, liberati dalla rete”, realizzato con la collaborazione di aziende Ict partner Comau, Globalcom.

Gli altri progetti sono: “La palestra del futuro” progettato dall’Itis G. Armellini (Roma), con Almaviva come azienda Ict Partner. “Potature smart” firmato Polo Tecnologico Manetti Porciatti (Grosseto), azienda Ict Partner Opus Automazione. L’ITT Ettore Molinari (Milano) ha formato “Home banking for seniors”, azienda Ict Partner Grey Panthers. Menzioni speciali ai progetti “Casa Domotica Alan Turing” dell’ITT Alan Turing (Bergamo), (azienda partner Google), e a “Il prodotto odontotecnologico” dell’Istituto Odontotecnico Casati (Milano), azienda partner 3Shape, a “Turismo Digitale (per una nuova qualifica EQF4)” in collaborazione con più partner europei dell’Ite F. Scarpellini (Foligno), a “Ericsson Digital lab” del Liceo Vito Volterra (Ciampino), azienda partner Ericsson e per finire al progetto fuori concorso “Talpius”.

I vincitori sono stati prescelti dalla Commissione di valutazione presieduta da Francesco Profumo (Presidente Compagnia di San Paolo) e composta da Anna Brancaccio (Dirigente Miur), Roberto Costantini (Direttore Summer School & Luiss Hubs), Maria Rita Fiasco (Vp Anitec-Assinform con delega all’area “Skills per la crescita d’’impresa”), Patrizia Fontana (Founder di Talents in Motion), Mirta Michilli (Dg Fondazione Mondo Digitale).

Ai vincitori va un contributo di 2.500 euro ciascuno. Inoltre è prevista una visita guidata al Polo scientifico di Trieste (Area Science Park) o al Polo scientifico di Genova, nella primavera 2021.