polizia municipale castelvetrano

Il Comune si costituirà parte civile nei confronti di un uomo, N. I., che il 5 febbraio dovrà comparire davanti al Tribunale di Marsala che lo processeranno per avere effettuato danneggiamenti nella sede del Comando della Polizia municipale.

L’uomo, utilizzando la zeppa fermaporta posta all’ingresso dell’immobile che ospita i vigili urbani, ha sfondato una vetrata, inoltre, ha estirpato le piante di alcune fioriere, poi capovolte, poste sul marciapiedi di piazza Matteotti. Invitato a lasciare la sede dei vigili urbani dal comandante Vincenzo Bucca l’uomo, poi, avrebbe minacciato con la zeppa fermaporta due vigili urbani, intervenuti in aiuto del loro superiore.

È stata la giunta comunale a deliberare la costituzione di parte civile del Comune al processo nominando come procuratore speciale Francesco Vasile, avvocato di Palazzo Pignatelli, che dovrà chiedere il risarcimento dei danni materiali e morali subiti dal Comune.

Sempre l’esecutivo ha deliberato di costituirsi parte civile in un altro procedimento penale a carico di un altro uomo, A. L., che nell’indicare la sua situazione economica con il certificato Isee allegato nel 2011 a una istanza di concessione di assegno di maternità avrebbe dichiarato un falso reddito.

Margherita Leggio
per La Sicilia