Il Comune vuole affittare alcuni locali di proprietà, altri ancora, invece, vuole venderli. E’ quanto contenuto nella delibera approvata dal Consiglio comunale sul Piano delle alienazioni e valorizzazioni degli immobili per il triennio 2018/2020″. La delibera ha modificato e integrato già quanto disposto lo scorso gennaio con un’altra delibera approvata dal Consiglio.

Nell’elenco di immobili da affittare e vendere figurano:
• Locali piano terra, piazza C. D’Aragona e Tagliavia ai numeri civici 1, 2, 3, 4 e 5;
• Locali piano terra, piazza Umberto I ai numeri civici 1, 2, 6, 7 , 8;
• Locali piano terra, piazza C. D’Aragona e Tagliavia al numero civico 1 angolo via Vespri;
• Locali ex mercato ittico, via San Martino;
• Locali Centro Servizi Integrato, viale Autonomia Siciliana;
• Locali ex Vigili Urbani, p.zza Matteotti (San Leonardo);
• Locali sede Banda musicale, via V. Veneto angolo via Centonze;
• Locali ex Saica, viale dei Templi.

La delibera è stata votata dalla maggioranza, col voto contrario dell’opposizione. Soddisfazione hanno espresso gli attivisti del locale Meetup M5S: “Dopo anni di abbandono e assenza di programmazione, continuiamo a fare ordine nella gestione del nostro Comune, in particolare nel patrimonio di cui dispone”.