Riceviamo è pubblichiamo la lettera di Michele Lanzoni, giovanissimo studente di Castelvetrano, già baby-sindaco della Città.

Giorno 15 Aprile, ho avuto l’onore di partecipare alla Conferenza indetta dal Centro di Ricerca “E. Fermi”, come alunno referente del Progetto “EEE”. Dopo il primo incontro tenuto a Erice, i primi di Dicembre, sono stato chiamato per portare un mio contributo ad una “Giornata di studi” tenutasi al Ministero degli Interni, sito in Piazza del Viminale a Roma.

Ho provato tanta emozione quando mi hanno consegnato il badge per entrare in Aula, perché era l’inizio di un’esperienza “piena” di successo…
…e alla fine è stato proprio così!

michele lanzoni 1

Ci hanno spiegato come adoperare il telescopio, a livello teorico e l’importanza del suo utilizzo. Sarà difficile arrivare a raggiungere i “100” telescopi a livello nazionale, tutt’oggi raggiungiamo circa 45 telescopi di cui in Sicilia: uno a Trapani, uno a Paternò e due a Catania!

Possibilmente, ci auguriamo di essere selezionati per la fine di quest’anno e l’inizio dell’anno prossimo! Uno dei miei principali compiti è quello di diffondere il Progetto che ha attirato l’attenzione di vari Paesi e dei suoi rappresentanti di Stato come: la Regina Elisabetta II, Regina U.K;
il Presidente Dott. Donald Tush, Presidente del Consiglio Europeo;
il Presidente Dott. Martin Schulz, Presidente del Parlamento Europeo e infine il Presidente François Hollande, Presidente della Repubblica francese.

Nei prossimi giorni, selezioneremo 5 studenti, probabilmente mediante un Test, frequentanti il V anno del Liceo Scientifico “M. Cipolla” per essere “Membri Onorari” della Società Italiana di Fisica di Bologna.

Alla fine del Convengo mi hanno dato in custodia un IPad Air, che permette lo studio dei Raggi Cosmici mediante l’utilizzo di potenti connessioni con altri telescopi Italiani.

Sono Intervenuti:
Professoressa Luisa Cifarelli, Presidente del Centro Fermi;
Dott. Giancarlo Righini, Presidente del Museo Storico “E. Fermi”;
Proff. Piero Galeotti docente di Fisica all’ Università di Torino;
Dott. Daniele de Gruttola (Centro Fermi);
Professoressa Despina Hatzifotiadou (INFN, Bologna e CERN);
Professoressa Silvia Miozzi (INFN, Frascati);
Dott. Giovanni Batignani (Università e INFN, Pisa);
Dott. Ivan Gnesi (Centro Fermi).

Ringrazio dunque ancora una volta il Prof. Zichichi per averci suggerito l’adesione ad un Progetto Internazionale che prevede il montaggio del telescopio al Cern dei Ragazzi.

Ringrazio, anche la mia Preside Professoressa Tania Barresi e il Sindaco Avv. Errante.

Infine un ringraziamento deve essere rivolto ai Castelvetranesi che, durante i miei giorni di assenza mi hanno dimostrato tanto affetto.
Inevitabilmente porgo i miei saluti anche alla Professoressa Ruggiu, Segretaria Generale del “Centro E. Majorana” e la Segreteria
del “Centro E. Fermi” in particolare la Signora Marta Pepe.

michele lanzoni 4

michele lanzoni 2