Voglimi SELINUNTE

L’I.C. “Capuana-Pardo” propone nuove attività progettuali rivolte alle classi seconde e terze della scuola secondaria di I grado, programmate per potenziare le competenze di cittadinanza europea, anche attraverso lo studio delle lingue straniere.

Nello specifico, verranno avviati quattro progetti PON: due avranno come oggetto di studio l’inglese e il
francese, un terzo, per cui è previsto un progetto clone al fine di offrire a più studenti l’opportunità di parteciparvi, permetterà di mettere in moto le competenze di cittadinanza attiva in un’ottica europea ed internazionale.

I due PON FSE di lingua straniera, inseriti nel progetto “Meet Europe with Clil” sono articolati in un percorso formativo della durata di 60 ore per ciascuno. Il primo modulo “A school trip to Dublin” si svilupperà in diverse fasi di lavoro che avranno come obiettivo finale lo studio del patrimonio culturale, la programmazione, l’organizzazione e la realizzazione di un viaggio di istruzione presso la città di Dublino. Il livello del corso sarà piuttosto elevato poiché, a conclusione dello stesso, si potrà conseguire il Grade 3 del
QCER – Trinity College.

Il secondo modulo “ Bon vojage à Strasbourg” prevederà l’approfondimento dello studio della seconda lingua comunitaria attraverso nuove proposte didattiche che si concluderanno nella pianificazione e attuazione di un viaggio a Strasburgo, sede del Parlamento Europeo. Alla fine del progetto, gli alunni potranno ottenere la certificazione linguistica Grade 2 DELF-DALF secondo il QCER europeo.

Le competenze linguistiche in lingua straniera hanno acquisito una importanza fondamentale per il futuro dei ragazzi e questi PON FSE garantiranno agli studenti gli strumenti comunicativi essenziali per comprendere una lingua diversa dalla propria, con la possibilità di servirsene in contesti di interazione reali. Gli alunni, inoltre, potranno acquisire delle competenze meta-linguistiche, riflettendo sulla propria lingua attraverso l’analisi comparativa con una lingua straniera. Tutto ciò stimolerà l’apertura verso realtà diverse e permetterà di mettere a confronto la cultura di appartenenza con le culture di altre nazioni, potenziando in tal modo la capacità di accettarne i valori, rispettandoli e condividendoli.

Il progetto “L’Europa è intorno a noi” si svilupperà in 30 ore e prevederà l’attivazione di due corsi con uguali obiettivi e finalità. Il mescolamento di lingue, modelli culturali e valori che caratterizza l’Europa, è spesso motivo di confusione tra i ragazzi, i quali faticano a comprendere certe dinamiche politiche e sociali indirizzate ad una visione multietnica della realtà.

Il PON in oggetto permetterà di comprendere con maggiore facilità i valori e i diritti peculiari delle singole nazioni appartenenti all’Unione Europea, confrontandoli con i principi e le norme della realtà di appartenenza. Il modulo si articolerà in vari step con la finalità di concretizzare una giornata da “deputati europei”: gli studenti si divideranno in gruppi di lavoro che discuteranno temi importanti per l’UE e attraverso scambi di idee e confronti argomentati, voteranno le proposte migliori. Tutto il materiale prodotto verrà digitalizzato attraverso la tecnica didattica dello story-telling.

I PON inizieranno nel mese di giugno e si svolgeranno presso il plesso della scuola secondaria di 1° grado “Pardo”.
Addetto stampa: prof.ssa Caterina Valeria Girlando