La lavastoviglie ormai da decenni ha modificato in maniera radicale le modalità con le quali le faccende domestiche e i lavori di casa vengono gestiti, almeno per ciò che riguarda la cucina. Questo elettrodomestico offre l’opportunità di usufruire di un lavaggio dei piatti accurato e automatico, garantendo un notevole risparmio di fatica e di tempo. Per di più, i piatti vengono igienizzati in maniera più efficace rispetto a ciò che sarebbe possibile con un tradizionale lavaggio a mano, dal momento che il calore dell’acqua erogata ad alte temperature permette di eliminare anche i residui di sporco più resistenti.

Come scegliere il modello giusto

Il mercato odierno offre ai consumatori una grande varietà di soluzioni al punto che è quasi difficile orientarsi in vista di una scelta. Nella maggior parte dei casi i modelli di ultima generazione si fanno apprezzare per i consumi contenuti, oltre che per le performance al top che mettono a disposizione. Se si è interessati a procedere all’acquisto di una lavastoviglie, è una buona idea quella di rivolgersi a Yeppon.it, non solo per la quantità di informazioni che vengono fornite per ciascun modello, ma anche per i prezzi vantaggiosi di cui si può beneficiare. Gli aspetti che permettono di intuire la qualità di un prodotto di questa categoria sono molteplici: non solo le dimensioni, da valutare in base alle proprie esigenze di spazio, ma anche il tipo di installazione, i consumi e il costo iniziale. Oggi, inoltre, non è possibile pensare di comprare un elettrodomestico senza prestare attenzione alla sua classe energetica.

La lavastoviglie a semi incasso

Quando si ha la necessità di risparmiare spazio ma al tempo stesso non si intende rinunciare a una resa estetica gradevole, un buon compromesso può essere raggiunto con le lavastoviglie a semi incasso, concepite e realizzate per essere collocate direttamente in un vano su misura della cucina. Sempre più comuni sono i modelli slim, con una larghezza di 45 centimetri, destinati a una nicchia apposita. Le lavastoviglie integrabili a semi incasso, invece, mostrano i comandi e il portello a vista.

La lavastoviglie a incasso

In alternativa, si può ipotizzare di ricorrere a una lavastoviglie da incasso, che ha il pregio di assicurare una perfetta continuità con il resto dell’arredo anche dal punto di vista stilistico. Prima di prendere in considerazione questa opzione, però, c’è da tener presente anche un potenziale punto a sfavore: ogni volta che si ha la necessità di regolare la lavastoviglie, infatti, occorre aprire lo sportello, il che vuol dire che non si può verificare il ciclo di lavaggio.

La lavastoviglie da incasso pannellabile

Una ulteriore soluzione va individuata nella lavastoviglie da incasso pannellabile: si tratta di un modello che si nasconde alla vista e che non necessita di un pannello frontale, dal momento che è sì incassato all’interno del mobile della cucina, ma è munito anche di un’anta che è in tutto e per tutto uguale al mobilio dell’ambiente. Il pannello frontale non c’è, in quanto al suo posto è presente una contro porta per effetto della quale l’elettrodomestico è isolato dall’esterno. Per sopperire allo svantaggio del pannello dei comandi nascosto alla vista, può essere prevista la presenza di un frontalino a vista collocato sulla contro porta.