Anas comunica che questo pomeriggio, prima dell’avvio della quinta tappa del Giro d’Italia, si è verificato un incidente sulla statale 640. Dalle prime informazioni un automobilista, dopo avere forzato uno sbarramento disposto dagli organizzatori, nonostante il presidio delle squadre di Anas, è entrato in un tratto di strada chiuso al traffico per via della manifestazione sportiva, investendo un motociclista del servizio d’ordine. Trasportato in ospedale tramite elisoccorso, l’uomo versa in gravi condizioni.

Nonostante la notizia diffusa nelle ultime ore dall’Anas, il motociclista investito da un pirata della strada non sarebbe morto.

Il 48enne, resta comunque in gravissime condizioni: è ricoverato all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. L’uomo è stato sottoposto a un intervento chirurgico molto delicato nel reparto di Neurochirurgia. Gli è stata diagnosticata una grave emorragia celebrale, oltre alla rottura di ben 12 costole. Il motociclista resta supervisionato, visto che le sue condizioni possono cambiare da un momento all’altro.

Intanto, il 60enne pirata della strada è stato fermato e la Procura di Agrigento ha aperto un fascicolo sull’incidente.


Foto. LiveSicilia