Cresce l’attesa per la tappa del Giro d’Italia che torna in Sicilia e toccherà anche la Valle del Belice. Mercoledì 9 maggio sarà il giorno più atteso che vedrà l’arrivo della carovana a Partanna e Santa Ninfa. Anche se la nostra città non è inclusa nel tragitto, Castelvetrano sarà comunque protagonista. E’ notizia di oggi, infatti che la redazione di RAI Radio2, mercoledì a partire dalle 6.30 del mattino trasmetterà il giro in diretta dallo Zenobia lounge bar.

Nel cuore del Sistema delle Piazze di Castelvetrano, tutti coloro che vorranno intervenire durante la trasmissione potranno farlo presentandosi presso il noto locale. Grande è stata l’emozione dei titolari per questa occasione davvero unica.

3.546,2 sono i chilometri totali di questa edizione che prevede 44.000 metri di dislivello. 2 tappe a cronometro, 7 a bassa difficoltà, 6 a media difficoltà, 6 ad alta difficoltà e un totale di 8 arrivi in salita.

Dopo la prima tre tappe in Israele, si passa direttamente in Sicilia, con il primo giorno di riposo per la carovana del Giro: lunedì 7 maggio. Quarta tappa, da Catania a Caltagirone con arrivo nella parte alta della città, molto mossa e piena di insidie e saliscendi fino allo strappo finale adatto ai finisseur (191 km).

Da Agrigento a Santa Ninfa (Valle del Belice), km 152, si snoda la quinta frazione con strappo finale adatta ancora ai finisseur. Nella prima parte si tocca la Valle dei Templi e la Scala dei Turchi fino a sfiorare Selinunte. Nel 2018 saranno trascorsi 50 anni dal terremoto che colpì quelle zone il 14 gennaio 1968.