puntrelloContinua in costante ed inarrestabile ascesa il successo di pubblico e di critica per il castelvetranese Giovanni Puntello, artista di indubbio talento che con le sculture in arenaria denominate “I Penati” (ovvero visi in arenaria simboleggianti per gli antichi romani gli spiriti degli avi, protettori della casa) si è reso protagonista al Teatro Selinus della recente stagione di incontri letterari con autori, denominata “Le stanze dello Scirocco” dove con le sue sculture ha creato un atmosfera ad hoc nel corso dell’incontro sia con Valerio Massimo Manfredi vincitore con “L’armata perduta” del premio Bancarella 2008, sia con Furio Honsell autore del libro dal titolo “L’algoritmo del parcheggio”.

Il successo delle sculture dell’artista castelvetranese ha continuato a viaggiare nel tempo ma anche nello spazio trasferendosi addirittura, nel recente mese di Giugno, nella splendida località di Erice presso il Polo Umanistico, anche stavolta riuscendo ad attirare l’attenzione di pubblico e critica.

Siamo arrivati a questo punto ad un’altra importantissima tappa del cammino creativo di Giovanni Puntello che dal 6 fino al 16 Agosto sarà protagonista dell’estate lilibetana esponendo le sue opere al complesso monumentale S. Pietro con orario di apertura 09,00 – 13,00 / 16,00 – 20,00 e con chiusura nelle giornate del 10 – 11 e 15 Agosto.
Per contatti www.giovannipuntrello.it

Auguriamo al nostro concittadino un’altra ennesima tappa di successo.

Filippo Marino