Lunedi 21 ottobre 2019, presso il Teatro Politeama, una rappresentanza di alunni delle classi quinte del II Circolo R. Settimo ha partecipato alla Conferenza Finale Regionale del Progetto “ Sentinelle della Legalità”, indetto dalla Fondazione A.Caponnetto, in collaborazione con il MIUR, che nell’a.s. 2018-2019 ha visto il coinvolgimento di numerosi Istituti scolastici di ogni ordine e grado .
Ad accogliere gli alunni, gli insegnanti e i dirigenti provenienti da diverse città della Sicilia, oltre al dottor Domenico Bilotta, Responsabile nazionale Progetto Scuola e Presidente della Fondazione Antonino Caponnetto, c’erano il Senatore Pietro Grasso, l’Assessore regionale all’Istruzione e Formazione Professionale Roberto Lagalla, la Senatrice Barbara Floridia e Gianluca Cali, grande esempio di imprenditore che ha detto no alla mafia.


Per la prima volta gli alunni hanno avuto la possibilità di incontrare faccia a faccia alcuni Rappresentanti della Regione Sicilia e del Governo Nazionale.
Il dottor Bilotta, dopo un saluto ed un ringraziamento a tutti i presenti, si è soffermato sul valore educativo e formativo del Progetto.

La Senatrice Barbara Floridia si è complimentata con i ragazzi per la fattiva partecipazione e per i lavori svolti, soffermandosi sulla necessità di assumere comportamenti corretti, per evitare che le piccole violazioni delle regole aprano le porte a problematiche più gravi.
Ha poi preso la parola il senatore Pietro Grasso , compagno di viaggio e sostenitore delle Giovani sentinelle, il quale ha sottolineato l’impegno civico quale elemento essenziale della buona convivenza e del rispetto fra i cittadini.

La Conferenza è entrata nel vivo con il video che ha raccolto le immagini dei progetti e ha raccontato con il linguaggio filmico il lavoro svolto dagli alunni, la varietà dei temi, le soluzioni proposte, le sollecitazioni, le domande, le richieste.
Poi ha preso il via il “Botta e Risposta”, un vivace dibattito fra studenti e Parlamentari sui temi dell’ambiente, dei diritti umani, del bullismo ed altri temi affrontati dalle singole scuole, durante il quale i politici hanno seguito con interesse, assicurando il loro impegno nelle sedi istituzionali per dare adeguate risposte alle domande e alle sollecitazioni degli alunni.
Come momento conclusivo tutti gli alunni hanno eseguito il Canto “Oltre il Silenzio”, composto da un alunno, che racconta le violenze di genere.

Grande soddisfazione traspare dalle parole della Dirigente, prof.ssa Maria Luisa Simanella: “la Conferenza ha segnato un momento importante di crescita per gli alunni ,dando loro uno spazio di visibilità e di ascolto; è stata una mattinata di dibattito e di confronto proficuo e soddisfacente con le Istituzioni, in cui è emerso un grande senso di democrazia, la voglia di cambiare e migliorare. Mi auguro che queste buone pratiche di confronto divengano buone abitudini di cittadinanza”