Il cambiamento climatico rappresenta uno dei problemi più grandi del nostro tempo. Tra le molteplici cause troviamo sicuramente il consumo scellerato della plastica monouso. Pensate che in media, ogni anno, vengono prodotte più di 318 milioni di tonnellate di plastica che, per la maggior parte finisce direttamente nell’ambiente. Se non apporteremo delle modifiche al nostro stile di vita quotidiana, tra poco più di sette anni nel mare ci saranno più rifiuti che pesci”

Il problema sopracitato ha trovato l’interesse di v3rsante, un gruppo di giovani castelvetranesi molto sensibili a temi quali: diritti civili, pari opportunità, arte, cultura e, per l’appunto, ambiente. “Per tentare di porre un freno al problema, abbiamo ideato una challenge sui social, della durata di una settimana. L’obiettivo è quello di produrre il minor quantitativo di plastica nell’arco di una settimana. Tutti i partecipanti, al termine della challenge dovranno pesare la plastica che hanno consumato chi ne avrà consumata la minore quantità vincerà una serie di prodotti per l’igiene dentale completamente biodegradabili.
La speranza, è quella di fare capire a chi ci segue che una vita a basso consumo di plastica non solo è possibile, ma è anche strettamente necessaria per la salvaguardia del nostro pianeta” Questo è il messaggio che v3rsante vuole lanciare non solo ai giovani castelvetranesi, ma a tutte le persone di qualsiasi fascia d’età e di qualsiasi città di provenienza.

Per iscrivervi alla challenge avete tempo fino alle ore 23:59 di mercoledì 9/12/2020 e nel seguente video troverete la procedura da seguire.
Dai una mano al tuo pianeta!