Nel corso di un servizio di pattugliamento del territorio di Castelvetrano, disposto dal Questore di Trapani Dott. Carmine Esposito nell’ambito dei quotidiani controlli finalizzati alla prevenzione dei reati, Agenti dell’Ufficio Volanti del Commissariato hanno arrestato due giovani, in flagranza di reato, per furto aggravato in concorso.

image

In particolare, intorno alle ore 11:00 di domenica gli Operatori, nel transitare all’interno della zona industriale, notavano un’autovettura col portellone posteriore aperto parcheggiata sul margine della strada e, accanto ad essa, due giovani, R.R. e M.P., entrambi gravati da numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, intenti a caricare nel bagagliaio alcuni chiusini in ghisa della rete fognaria. Vista la pattuglia, i due montavano velocemente in auto e si davano alla fuga, non rispettando l’Alt intimato dagli Agenti; dopo un breve inseguimento, la Volante riusciva infine a bloccarli poco distante.
A seguito della perquisizione effettuata, durante la quale venivano rinvenuti a bordo dell’auto i chiusini nonché gli attrezzi utilizzati per prelevarli dalla sede stradale, i due venivano dichiarati in arresto per furto aggravato in concorso, condotti in Ufficio per le formalità di rito e sottoposti, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, agli arresti domiciliari in attesa dell’Udienza di Convalida davanti al G.I.P. di Marsala.