Papa Francesco ci ha portato alla memoria uno degli insegnamenti più importanti della vita sugli anziani, uomini e donne, padri e madri che sono stati prima di noi sulla nostra stessa strada, nella nostra stessa casa, nella nostra quotidiana battaglia per una vita degna. Sono uomini e donne dai quali abbiamo ricevuto molto. L’anziano non è un alieno. L’anziano siamo noi.

A Santa Ninfa, Daniele Truglio, amministratore unico di una società cooperativa di appena 22 anni, ma con idee chiare e obiettivi nitidi, ha deciso di dedicare il suo tempo ad un passato importante, e ristrutturando totalmente un immobile ha dato vita ad una struttura per anziani, con il desiderio di offrire loro un giusto luogo per il loro vivere sereno.

Perchè quando spesso ci dimentichiamo del valore del nostro paese dovremmo soffermarci a guardarli negli occhi ringraziarli e prenderci cura di loro. La casa alloggio per anziani ITACA in Via Arias Giardina, a Santa Ninfa si trova nel centro storico, vicino al palazzo comunale, e dà la possibilità agli ospiti di uscire facilmente in assoluta sicurezza.

Nonostante le grandi difficoltà legate alla pandemia, l’apertura della struttura (con 10 posti letti) darà lavoro a sei persone. Tutti i locali, inoltre,  rispettano le recenti normative per il contenimento della diffusione del coronavirus.

L’organizzazione dei letti inoltre prevede l’utilizzo degli strumenti, come i letti ospedalieri, anche da persone non autosufficienti e ogni accesso è pensato per persone portatori di disabilità. La casa di riposo fornisce anche un servizio ambulanza in accordo Croce Bianca di Castelvetrano.

La nostra società dovrebbe rendere giusto e possibile per gli anziani non temere i disagi o la solitudine,  perché il senso di un popolo si misura dal modo in cui ha cura dei suoi membri indifesi.

Info: 09241937166 | 3756803849