ASCOLTA L'ARTICOLO

Un giovane di 24 anni di Castelvetrano, al suo primo giorno di lavoro, è stato aggredito da un cane mentre si trovava all’interno dell’area di un oleificio in cui lavora. Ad aggredirlo al polpaccio destro è stato un pitbull di grossa taglia. Secondo il racconto del giovane, sarebbe dapprima sceso dalla macchina (lasciata fuori il recinto dell’azienda) per raggiungere il magazzino e, in quel momento, il cane l’avrebbe solo annusato. Dopo un’ora si sarebbe diretto verso la macchina per recuperare il cellulare e in quel momento l’animale lo avrebbe rincorso, non appena uscito dal magazzino.

Il giovane ha tentato di mettersi in salvo aggrappandosi alla recinzione, ma il cane ha dapprima strappato i pantaloni e poi attaccato il polpaccio. Il giovane è stato trasferito al pronto soccorso dell’ospedale “Vittorio Emanuele II” con un’ambulanza del 118 chiamata dalla madre che il giovane ha contattato dopo essersi rifugiato in auto, dove è riuscito a tamponare l’emorragia in corso grazie alle sue conoscenze di primo soccorso. L’uomo è stato sottoposto a un intervento urgente di chirurgia plastica, con 80 punti di sutura.

AUTORE.