Lega Giovani Castelvetrano dice NO alla violenza, ed esprime solidarietà a Gianluca I., vittima qualche settimana fa in pieno centro storico a Castelvetrano, di un episodio di violenza assurdo e spaventoso. Quella sera mentre tornava a casa, percorrendo la via Bonsignore, ha assistito ad un episodio di violenza nei confronti di una donna.

Nel tentativo di avvertire le forze dell’ordine, veniva sorpreso, e con l’aiuto di un secondo individuo, bloccato, malmenato, e nel tentativo di fuggire, colpito con l’auto dell’uomo. Trasportato all’ospedale di Castelvetrano, una prognosi di sette giorni a seguito di un leggero trauma cranico e di un trauma al ginocchio, questo il responso medico. Ha poi esposto denuncia nei confronti degli individui.
Gianluca frequenta il terzo anno dell’istituto tecnico Commerciale G.B Ferrigno, da anni impegnato nel volontariato in ambito ambientale in collaborazione con la Polizia Municipale di Castelvetrano.Al momento è l’unico volontario ad occuparsi di questo delicato settore nel nostro territorio e nonostante le rassicurazioni dell’amministrazione comunale non è stato ancora fatto un bando per la selezione di guardie ambientali volontarie.

Via Bonsignore – Castelvetrano

Proprio in questo periodo in cui si parla tanto di impegno personale contro la violenza sulle donne – sostiene Gianluca Margiotta, Coordinatore Lega Giovani Castelvetrano – non possiamo restare in silenzio e non dare seguito al coraggio che il nostro coetaneo ha dimostrato intervenendo in questa situazione, esponendosi in prima persona.”
Noi come Lega Giovani, abbiamo seguito nelle varie fasi di riabilitazione Gianluca I. e adesso esprimiamo vicinanza ed elogiamo il gesto di un nostro coetaneo.

“Condanniamo e condanno l’atto – sostiene Giuseppe Miccichè, Coord. Regionale Lega Giovani Sicilia Occidentale – perpetrato ai danni di un ragazzo che nel compiere un’azione di buonsenso è stato brutalmente aggredito, troviamo barbaro che nel 2020, in una civiltà sviluppata come la nostra possano ancora verificarsi simili episodi.”

Chiediamo, che le forze dell’ordine in ore notturne intensifichino i controlli in Città, e ai nostri concittadini di non avere paura, ma anzi, di avere lo stesso coraggio di Gianluca, nel denunciare ogni tipo di violenza alle forze dell’ordine.
#stopviolenza

Ufficio Stampa Lega Giovani Prov. Di Trapani
Samuele Gioia