triscina di selinunteQuesta mattina la Commissione Regionale Lavori Pubblici ha approvato in via definitiva il progetto che prevede la realizzazione della rete fognaria nella borgata marinara di Triscina di Selinunte che ne è completamente priva.

Come è noto nel corso del 2012 il Comitato interministeriale per la programmazione Economica (meglio conosciuto come CIPE) aveva disposto un finanziamento per oltre 36 milioni di euro per la realizzazione di un nuovo impianto di depurazione e per la realizzazione della rete fognaria nella frazione di Triscina.

Nel dettaglio si tratta di un finanziamento di 13,9 milioni di euro che saranno destinati alla realizzazione di un nuovo impianto di depurazione da ubicare nell’attuale sede di via Errante, in città, mentre gli altri 22,5 milioni di euro saranno destinati alla realizzazione della rete fognaria nella borgata di Triscina.

Il progetto, dopo l’approvazione da parte del Cipe, è stato oggetto di numerose conferenze di servizio tenutesi presso il Ministero dell’Ambiente a Roma e presso l’assessorato regionale ai Lavori Pubblici a Palermo, per i vari passaggi ed adempimenti burocratici che hanno allungato i tempi previsti, fino all’odierna e definitiva approvazione.

Non nasconde la sua soddisfazione il Sindaco:

felice errante

Possiamo parlare, senza tema di smentita, di una giornata storica per la nostra città, un vero successo che consentirà di risolvere il problema fognario a Castelvetrano, ed in particolare a Triscina- afferma Errante- arriva a compimento il lungo iter che negli anni è stato portato avanti con grande abnegazione e professionalità dai nostri tecnici che ringrazio particolarmente per l’impegno profuso.

L’odierna approvazione fa si che possiamo ragionevolmente pensare che entro i primi mesi del 2016 potranno essere indette le gare d’appalto, ed entro pochi mesi i lavori potranno prendere il via- conclude il primo cittadino- questa opera pubblica così maestosa, una volta conclusa, cambierà definitivamente il volto della nostra amata Triscina con le comprensibili ricadute economiche che porterà al territorio.