giornata aquiloneUn grande lavoro giunge al suo esito, non al suo termine. Con la X giornata dell’aquilone, l’Aias di Castelvetrano capitanata dalla infaticabile dott.ssa Angela Puleo, l’associazione Con noi, dopo di noi Onlus, presieduta da Vincenzo Parrino, le Scuole superiori della Città hanno dato vita al primo incontro del progetto “Libero Tempo Libero”.

Un progetto che cerca di creare pretesti e condizioni per l’integrazione tra le differenze, affinché esse non determinino muri ed ostacoli ma siano, invece, risorse assolute.

“La novità del progetto” – sottolinea Giacomo Bonagiuso – che ne è testimonial ufficiale, e che ha svolto una serie di incontri coi ragazzi nelle scuole, riscuotendo un enorme successo in termini di partecipazione giovanile, “è che esso si inquadra nell’area dell’educazione civica: una scelta civile e consapevole, dunque, quella di tutti i giovani coinvolti, su ‘scarpe’ e su ‘ruote’, per superare diffidenze, ignoranza, paure…”.

Certo, solo così l’altro diventa una risorsa per ciascuno, e ciascuno può arricchirsi incontrando gli altri. Oggi all’area attrezzata della Trinità di Delia, c’erano anche associazioni di volontariato, Angeli per la Vita, Scout, comuni cittadini, e soprattutto tantissimi giovani che, nei fatti, hanno mostrato che la solidarietà è un patrimonio concreto delle generazioni future. Ci si è lasciati dopo una giornata gioiosa di giochi e di contatti, dandosi appuntamento presto. Perché il progetto vuole riuscire a rendere non occasionale, non episodico l’incontro. Alla fine, l’aquilone dell’Aias, costruito dai ragazzi, ha preso il volo, salutando una giornata meravigliosa.