Oggi 15 novembre si celebra la IV Giornata mondiale dei poveri, istituita da Papa Francesco a conclusione del Giubileo della Misericordia nel 2017. Anche in Diocesi sono in programma alcune iniziative per i più bisognosi. La Caritas diocesana, di concerto con la Fondazione “San Vito Onlus”, domenica terrà aperta a pranzo le due mense fraterne di Mazara del Vallo (via Casa Santa, 41) e di Marsala (stadio comunale). Nel rispetto delle disposizioni anti Covid-19 non saranno aperti i saloni per consumare i pasti in loco, ma verranno preparati soltanto i piatti da asporto. Un’ulteriore iniziativa messa in campo dalla Caritas diocesana è la distribuzione di 15.000 euro di buoni per la spesa per le famiglie bisognose. Questa sta avvenendo tramite le Caritas parrocchiali di tutta la Diocesi.

 MAZARA DEL VALLO, NUOVO CDA ALLA FONDAZIONE “SAN VITO ONLUS”

Il Vescovo monsignor Domenico Mogavero ha provveduto a nominare il nuovo Consiglio d’Amministrazione della Fondazione “San Vito Onlus”, braccio operativo della Caritas diocesana. Il CdA rimarrà in carica tre anni. Quattro i riconfermati: Vito Puccio, Dora Polizzi, Annalisa Gallo e il direttore della Caritas diocesana, Girolamo Errante Parrino. Nuovi componenti sono stati nominati: Salvatore Bonanno, Stefania Mannone e don Giacomo Putaggio. Il nuovo Collegio dei Revisori, invece, è formato da: Saverio Caruso, Maurizio Laudicina, Filippo Sollima, Giovanni Di Stefano ed Enza Lupo. Il Consiglio d’insediamento, al quale ha partecipato il Vescovo, ha rieletto Presidente Vito Puccio, vice Dora Polizzi e segretario Annalisa Gallo. «Ringrazio il nuovo Consiglio per la fiducia che mi ha dato – ha detto Vito Puccio – il mio impegno continuerà con la passione con la quale in questi anni ho guidato la Fondazione in tutte le sue molteplici attività a fianco degli ultimi e dei più deboli».

UFFICI DI CURIA, RICONFERMATI GLI ECONOMI TUMBARELLO E BENIGNO

L’economo Rosario Tumbarello e il vice Giovanna Benigno sono stati riconfermati alla guida dell’Economato della Diocesi per altri 5 anni. La nomina del Vescovo è avvenuta dopo che sono stati acquisiti i pareri del Collegio dei Consultori e del Consiglio degli affari economici.