Essepiauto

A volte la fortuna viene a bussarti alla porta e a quel punto devi rimboccarti le maniche e farle capire di non aver sbagliato persona.

Gianvito Palazzolo ha 32 anni ed è un programmatore CMM (macchina di misura a coordinate)  piattaforme di ispezione di precisione, programmabili ed automatizzate che sono diventati lo standard nella verifica del processo industriale.

Ad appena 19 anni con un diploma Industriale a indirizzo meccanico è stato assunto dalla Lima Corporate, importante azienda italiana di dispositivi medici, ha iniziato a lavorare in Friuli poi l’azienda lo ha trasferito a Calatafimi per continuare il suo lavoro presso la sede siciliana.

Gianvito ha lavorato per la Lima ben 12 anni e non cercava un nuovo lavoro ma un giorno, è stato contattato dal colosso Ferrari che ricercava un profilo altamente specializzato come il suo.

Improvvisamente quella grandissima passione che da sempre aveva nei confronti di auto e moto da corsa stava diventando qualcosa di più.

Dopo varie trattative con l’azienda e l’incredulità di un ragazzo semplice ma con saldi principi, finalmente ad Agosto, Gianvito ha iniziato la sua avventura nella Scuderia Ferrari e precisamente nella sala metrologica del reparto gestione sportiva per la Formula 1.

Ci racconta che a Maranello la passione dei motori si respira nell’aria, adesso vive in Emilia dove l’ha raggiunto anche la sua compagna e nonostante adora la Sicilia, ha deciso di costruire il suo futuro al nord non solo per il suo lavoro, ma per i servizi e la qualità della vita.

E’ bello raccontare di storie che mostrano a volte un destino già segnato, come quella di Gianvito e la sua grande passione per le auto,  e come un giovane promettente programmatore possa essere per una volta baciato dalla fortuna e grazie alla sua tenacia adesso portare avanti un sogno.