L’attesa è terminata, questa sera la borgata di Triscina ed il suo teatro Franco Franchi-Ciccio Ingrassia saranno il centro della cultura e della sicilianità declinata nel migliore dei modi grazie all’estro ed alla bravura del grande attore Gianfranco Jannuzzo che porterà in scena il suo “Recital”, nell’ambito della stagione “Incanto di mare, profumo di Sale” che la LD Communication sta portando avanti con successo presso il teatro riaperto al pubblico dopo oltre tre anni.

“Ho sempre cercato di raccontare gli italiani attraverso l’uso dei nostri dialetti, convinto, come sono, che essi abbiano, per la loro naturale immediatezza, spontaneità, ricchezza di sfumature, una forza di comunicazione straordinaria e che rivelino, quasi sempre, il carattere, l’intima indole di chi li adopera: Veneti, Calabresi, Liguri o Campani che siano- racconta lo stesso Jannuzzo- Siamo tutti orgogliosi di essere Lombardi o Lucani , c’è sempre in tutti noi tanto sano campanilismo, ma alla fine siamo semplicemente orgogliosi di essere Italiani.

“Recital” è uno spettacolo nel quale accanto a quelli che considero i miei “cavalli di battaglia” presento alcuni brani inediti. Racconto la mia Sicilia, così come l’ho vissuta e conosciuta; la Sicilia che ho imparato ad amare grazie all’amore che ne avevano e ne hanno i miei genitori. Una Sicilia allegra e amara, spensierata e triste, meravigliosa e spietata, solare e introversa, indolente e attiva. Isola, forse, ma sicuramente Ponte per mille culture. Ne racconto le contraddizioni La Sicilia ricca, fertile e ubertosa di Federico II “Stupor Mundi “e la Sicilia umiliata, ferita e vilipesa delle stragi e dei caduti” Orror Mundi”E raccontando la Sicilia racconto gli Italiani che con il nostro straordinario senso dell’ umorismo sappiamo ridere di tutto e di tutti e soprattutto, cosa ancora più importante, di noi stessi- conclude Jannuzzo- vi aspetto numerosi perché in tempi nei quali i teatri vengono trasformati in supermercati, la notizia di une teatro che apre o riapre mi dà una gioia particolare.”

Gli ultimi biglietti disponibili sono ancora acquistabili a 13 euro on line collegandovi al link sottostante: https://www.liveticket.it/evento.aspx?Id=255231
Oppure direttamente al botteghino del teatro a 15 euro per gli adulti, 8 per i bambini dagli 8 ai 13 anni, i bambini fino a 7 anni entrano gratis.

Comunicato Stampa LD Communication