I Poliziotti della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica di Messina sono impegnati in un sopralluogo nei boschi di Caronia. Con il medico legale è in corso l’analisi dei resti ritrovati poche ore fa e che potrebbero essere compatibili con quelli del piccolo Gioele.

Il piccolo era sparito 16 giorni fa in braccio alla madre, Viviana Parisi. Il luogo del ritrovamento è vicino anche traliccio dove l’8 agosto è stato rinvenuto il cadavere della donna. Resti martoriati, alcuni investigatori, parlano di un tronco: un corpicino su cui potrebbero essersi accaniti animali selvatici.

Momenti di angoscia per i familiari, per il papà, Daniele Mondello, che dovrà essere chiamato per un riconoscimento che appare difficile.

Foto. Polizia di Stato