Un giovane calciatore, Giacomo Sciacca, originario di Selinunte approda nelle prima squadra dell’Inter. Un sogno che diventa realtà. E’ la bella storia di Giacomo Sciacca, figlio di Andrea che la scorsa settimana è stato convocato, per la prima volta da Roberto Mancini, nella rosa della prima squadra.

Giacomo Sciacca, classe 1996, difensore, è nato a Desio, in provincia di Milano. Suo padre, Andrea molto conosciuto nella frazione marinara, si trasferì con la famiglia al Nord, per i soliti motivi di lavoro. Il figlio Giacomo, dopo una breve esperienza nelle giovanili del Desio, fa un provino all’Inter. Lo supera.Una scommessa senza aspettative che si trasforma in realtà.

giacomo sciacca inter

Viene preso e fa tutta la trafila delle giovanili. Si distingue molto bene e approda nella gloriosa primavera interista. Addirittura, viene convocato nelle nazionali giovanili.“E’ un difensore molto tecnico, dotato di ottimo tempismo, bravo sia quando c’è da marcare l’uomo che quando invece deve impostare il gioco”.

Questo il breve ritratto tecnico di Giacomo Sciacca, fatto da Salvatore Cerrone, tecnico della primavera dell’Inter. Il ruolo naturale di Giacomo è quello di centrale della difesa, ma è stato provato anche in fascia dimostrando di essere particolarmente duttile. Viene decritto come un calciatore molto bravo tecnicamente.

Prima di natale, è arrivata l’inattesa convocazione di Mister Mancini. Un traguardo importante per Giacomo che quando può,torna a Selinunte, dove è ritornato a vivere il padre Andrea che, da giovane, ha avuto anche trascorsi calcistici , giocando nella Folgore di Castelvetrano. Ma la “grande Inter” ,non ha fatto mai dimenticare a Giacomo, il meraviglioso mare selinuntino e quando può, ci ritorna molto volentieri.Adesso ci ritornerà da calciatore di serie A, e con la maglia di una delle società più importanti del calcio italiano.

Filippo Siragusa
per GdS