macellazione abusiva palermoLocali fatiscenti, coltellacci, schizzi di sangue ovunque e bidoni pieni di stomaci, budella, zoccoli ed altri resti pronti a finire, molto probabilmente, nelle bancherelle di frattaglie che si trovano nella città di Palermo. La pecora, come l’agnello, nei piatti pasquali.

Lo scenario che si sono trovati innanzi i Veterinari dell’ASL di Palermo, è stato tremendo. Nel locale adibito a macellazione abusiva nel quartiere Guadagna, le condizioni igienico sanitarie sarebbero apparse disastrose. Ragnatele e sudiciume un po’ ovunque. Agnelli e pecore già scuoiati ed eviscerati che appaiono nelle foto diffuse oggi in contatto con il pavimento fetido, accanto ad animali ancora vivi e bidoni pieni di liquami e frattaglie.

Gli animali, probabilmente, venivano macellati in una sorta di bancale in marmo tipico di un vecchio obitorio.

continua su GeaPress