Alla luce dei prelievi effettuati sui punti campione dagli operatori ASP di Trapani che hanno confermato un grave stato di contaminazione dell’ acqua potabile da infiltrazione fognaria. In conseguenza dei numerosissimi casi di gastroenterite registrati sul territorio riconducibili all’ inquinamento dell’ acqua.

È certo che parecchi cittadini abbiano ingerito acqua fetida.

Il Tribunale per i Diritti del Malato Castelvetrano chiede all’ ASP di riferimento un tempestivo punto di assistenza sanitaria dove venga eseguiti prelievi ematici ed urine, per quei cittadini che hanno accusato sintomi da gastroenterite. I prelievi che chiediamo sono riferiti per:

Salmonella, Legionella, tifo e/o Epatite A.

Anche se l’ intossicazione in corso è lieve, non si può escludere con certezza che qualcuno finora possa essere stato infettato da qualche virus.

Non è intenzione del TDM innescare aria di allarmismo, ma scongiurare la peggiore delle ipotesi che possa verificarsi. Chiediamo vengano attivate tutte le misure di prevenzione sulla salute della collettività messa a rischio da tale evento.

Confidiamo in una tempestiva collaborazione con l’ ASP.

Serena Navetta TDM Castelvetrano