Nella giornata di sabato 13 luglio 2019, i Carabinieri delle Stazioni di Trapani e Trapani Borgo Annunziata, a conclusione di una mirata attività investigativa volta al contrasto ed alla repressione dei reati predatori sul litorale di questo centro, hanno tratto in arresto con l’accusa di furto aggravato, un cittadino marocchino, cl.96, senza fissa dimora, con precedenti di polizia.

Nei giorni scorsi, i militari dell’Arma avevano approntato una serie di servizi specifici in risposta ai furti avvenuti sulla spiaggia di San Giuliano ai danni dei bagnanti e, proprio durante uno di questi servizi effettuato sul lungomare Dante Alighieri, non sfuggiva loro la figura del giovane, colto in flagranza di reato nell’atto di sottrarre, con mossa repentina, uno smartphone e la somma contante di euro settanta dall’interno di uno zaino lasciato temporaneamente incustodito sulla battigia dal proprietario.
I militari, seguita la scena a distanza, bloccavano prontamente il malvivente e recuperavano l’intera refurtiva asportata, restituendola al legittimo proprietario.
Il giovane, veniva condotto presso gli Uffici del Comando Compagnia di Trapani dove, al termine delle formalità di rito, veniva dichiarato in stato di arresto e trattenuto in attesa del rito direttissimo fissato per la giornata di oggi, così come disposto dalla competente autorità giudiziaria.

La pronta risposta dell’Arma dei Carabinieri ha permesso, in breve tempo, di assicurare alla giustizia un giovane ladro i cui furti avevano non poco allarmato i bagnanti trapanesi, nondimeno, questi servizi straordinari proseguiranno nelle prossime settimane al fine di incrementare ulteriormente il contrasto ai reati contro la persona e il patrimonio sulla pubblica via.

Legione Carabinieri “Sicilia”
Comando Provinciale di Trapani

COMUNICATO STAMPA