Essepiauto

La frutta di Martorana è un tipico dolce siciliano. È un dolce famoso nel mondo perché la sua preparazione e confezionamento prevede, nella forma e nell’aspetto alla fine del processo di preparazione, la perfetta imitazione o riproduzione di frutta e talvolta ortaggi o pesci.

Internamente simile al marzapane è però più dolce e saporito. La base della sua ricetta è esclusivamente la farina di mandorle. Veniva tradizionalmente preparata nelle celebrazioni della Festa dei Morti.

Secondo una nota tradizione, la frutta di Martorana è nata perché le monache del monastero della Martorana, nel centro storico di Palermo, per sostituire i frutti raccolti dal loro giardino ne crearono di nuovi con farina di mandorle e zucchero, per abbellire il monastero per la visita del papa dell’epoca.

La sua storia si è poi unita alla tradizione siciliana e ogni anno, nella settimana della commemorazione dei defunti, nelle case in cui ancora si preparano dolci della tradizione, si sente l’odore inequivocabile della Martorana fatta in casa.

Ricetta:

1 chilo farina di mandorle
800g di zucchero a velo
200 grammi di acqua. 1/2 fiala di mandorla amara
½ bustina di vaniglia

Dopo aver mescolato ed impastato gli ingredienti, lasciate riposare l’impasto per alcuni minuti, fornitevi di stampini di frutta a vostro piacimento e di colorante alimentare, e date sfogo alla vostra fantasia.