Scioperano gli studenti dell’Istituto alberghiero “Virgilio Titone” di Castelvetrano. I giovani sono arrabbiati perché in un’ala dell’istituto non funzionano i termosifoni. Il primo freddo serio di ieri mattina li ha messi a dura prova e così, incontrando il vice preside Benedetto Romeo, hanno annunciato l’iniziativa di protesta. Questa mattina, un nutrito gruppo di giovani, dopo essersi dati appuntamento presso l’istituto scolastico, si sono spostati in Piazza “Umberto I” davanti gli uffici del Comune di Castelvetrano.

La questione è legata proprio alla manutenzione della struttura, la cui gestione è del Libero Consorzio Provinciale (ex Provincia). Lo scorso anno l’ente è intervenuto ripristinando l’intero impianto di riscaldamento. Funzionò nel 2017. Quest’anno, alle prime prove d’accensione, una parte è, invece, andato in tilt.

«I manutentori dell’Istituto stanno cercando di intervenire per risolvere il problema, nei termini delle nostre disponibilità e capacità»ha detto il vice preside Romeo. Un intervento, certamente, tampone. L’Istituto ha scritto, settimane addietro, al Libero Consorzio provinciale (ente competente per la gestione della struttura) ma, pare, che dagli uffici di Trapani abbiano risposto picche per mancanza di fondi.

Un ulteriore questione sollevata dagli studenti è stata quella di presunte infiltrazioni d’acqua nelle pareti di alcune aule. Questo, pare, si verifichi per una mancata manutenzione delle caditoie, anche questa di competenza del Libero Consorzio provinciale.

Ecco alcune foto inviate da alcuni rappresentati d’istituto..