Si è svolta sabato 19 e domenica 20 l’edizione 2018 della “Giornata Europea Mulini Storici”. Ad aprire le porte del suo mulino a Castelvetrano anche Filippo Drago che ha dato la possibilità ai visitatori di toccare con mano il suo lavoro ed essere “mugnai per un giorno” affinchè si possa comprendere come il chicco di grano diventi farina.

Una fatica, spiega Filippo, che è resa possibile grazie all’amore per questo lavoro e una semplicità della molitura a pietra, comunque assolutamente sicura, grazie alla nuova tecnologia.

Tra i nuovi prodotti che l’azienda Molini del Ponte ha illustrato ai presenti, il Bianco di Tumminia (rimacinato di tumminia molito a cilindri), il Sapone crusca di Tumminia (farmacia Floriana Sergio) e l’olio di casa “Primula Verde” 100% nocellara del Belice (primula fiore della speranza). Durante la visita, gli ospiti hanno avuto modo di apprezzare anche uno storico carretto siciliano del nonno.

Filippo Drago, alla guida dell’azienda castelvetranese che da ben 50 anni produce ed esporta farine di qualità in tutto il mondo, e che rappresenta la quarta generazione di una famiglia di mugnai, ha permesso ai suoi visitatori una finestra sul passato per assistere alla molitura della tradizione con le antiche macine a pietra naturale.

Inoltre per deliziare i palati degli ospiti Filippo ha offerto la degustazione di Pane Nero di Castelvetrano, olio extravergine da olive Nocellara del Belice ed origano biologico.