Proseguono le attività di Arte di Crescere con i laboratori della Creatività. Il Festival Visioni notturne Sostenibili, propone nell’edizione di quest’anno due importanti workshop:  A Salemi al Polo Museale fino al 23 agosto sarà possibile seguire ogni mattina i lab del Collettivo Fx su storia e tecniche della street art.

Ultima chiamata per partecipare al lab del giornalista e reporter Marco Bova che dal 21 al 23 creerà un trailer sui opere incompiute, una breve inchiesta su beni comuni e finalità mai raggiunte. I partecipanti potranno assimilare tecniche di montaggio video, prendere parte attiva al trailer e ovviamente conoscere meglio il territorio.

Il 24 Agosto, giorno in cui si aprirà il Festival, il Collettivo FX realizzerà a Salemi a partire  dalle ore 17 un’opera site specific. Il murale verrà realizzato all’interno del Museo della Mafia e Officina della Legalità a confine tra creatività e dialogo con le Istituzioni delle quali fecero parte gli eroi uccisi dalla criminalità organizzata.

Il 25 agosto il Collettivo Fx si sposterà a Gibellina dove sempre a partire dalle ore 17 nello spazio museale Belìce/EpiCentro della Memoria Viva, verrà realizzata un altro murale  che avrà come ispirazione la marcia del 1967 che, come disse Danilo Dolci, “portò alla fine del vecchio mondo”.

Il tema di quest’anno “Geografia umane, paesaggi e memorie” propone attraverso una nuova progettualità, mutevole e valorizzante, nuove letture del territorio capaci di raccontare il passato e il cambiamento attuale.

Il trailer realizzato da Marco Bova verrà proiettato il 25 agosto.

PER INFO ADESIONi E PRENOTAZIONI E +39 371 1367666 (Maria)_ 380 7904511 (Sabrina)

direzione@epicentrobelice.net; @festivalvisioninotturnesostenibili

visioninotturnesostenibili.wordpress.com