Una vera e propria esplosione di profumi e colori autunnali ha coinvolto il II Circolo Ruggero Settimo che giovedì 31 ottobre ha aperto le porte della Scuola permettendo ad alunni, insegnanti e genitori di ritrovarsi insieme per festeggiare l’autunno.

Un momento molto importante di aggregazione, scambio e sinergia tra docenti, alunni, genitori e collaboratori scolastici, che hanno trasformato per l’occasione gli androni e gli spazi esterni della Scuola in un’officina, un grande laboratorio artigianale, in cui si è tenuta la Festa “ Colori e Sapori d’Autunno ”.

Durante la mattinata , gli alunni sono stati impegnati in vari laboratori, svoltisi all’interno delle classi per la produzione di lavori di cartellonistica e addobbi autunnali, mentre alcune mamme, coadiuvate dagli insegnanti, si sono occupate dell’allestimento dei tavoli nei corridoi e negli spazi esterni, apparecchiandoli e imbandendoli con i colori e i sapori dell’autunno.
I bambini della scuola dell’Infanzia, improvvisandosi contadini e contadinelle, si sono cimentati nella pigiatura e spremitura dell’uva, tra cesti colmi di deliziosi frutti: un meraviglioso vigneto allestito per l’occasione, grappoli di uva bianca e nera sui banchi di scuola, filastrocche e canti a tema.

Un altro gruppo di alunni della Scuola Primaria si è invece dedicato alla raccolta delle olive dall’albero della legalità che cresce ormai da diversi anni nel giardino della Scuola, intraprendendo un percorso esperenziale sulla filiera “dall’oliva all’olio”, seguita da una lezione circolare, per approfondire il tema della corretta alimentazione, identificabile nella dieta mediterranea, di cui l’olio extravergine d’oliva è uno degli alimenti base, per concludere, poi, con un laboratorio sulla conservazione delle olive.
Entrambi i “ compiti di realtà” sono stati attivati con l’obiettivo prioritario di far “scoprire e conoscere” agli alunni i due prodotti più importanti della nostra terra, attraverso l’esperienza diretta che è la base della conoscenza.
Infine… Festa per tutti! Un simpatico momento di proficua collaborazione tra Scuola e Famiglie per degustare insieme le prelibatezze preparate da mani esperte, che ricordano le antiche tradizioni.
Grande soddisfazione è stata espressa dalla Dirigente Scolastica, prof. Maria Luisa Simanella, per lo spirito di condivisione, il clima festoso e la gioiosa atmosfera creatisi durante la Festa d’autunno.

Addetto stampa Angela Scirè
Contributo fotografico Ninni Giardina