ASCOLTA L'ARTICOLO

Ernesto Favara è stato arrestato e trasferito presso il carcere di Trapani. Le porte dell’istituto penitenziario si sono aperte per l’uomo 63enne ieri notte, dopo l’interrogatorio che si è svolto presso la Compagnia dei carabinieri di Castelvetrano. Davanti il pubblico ministero Stefania Tredici della Procura di Marsala l’uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere, non fornendo così elementi utili per individuare il movente che l’avrebbe spinto a compiere l’efferato delitto. L’uomo ha ucciso la donna nella loro casa di via Cassiopea a Marinella di Selinunte sferrando più fendenti sul corpo. Quando sono arrivati i carabinieri aveva ancora il coltello in mano. Durante tutto il pomeriggio di ieri presso la caserma di Castelvetrano sono stati interrogati i vicini di casa della coppia. Ieri sera nell’abitazione dove si è consumato il femminicidio hanno effettuato i rilievi i militari della Scientifica del Comando provinciale dei carabinieri e il medico dell’Istituto di medicina legale di Palermo, su incarico della Procura di Marsala.

AUTORE.