È morto sul colpo cadendo dalla scala sulla quale era al lavoro per mettere in sicurezza un albero pericolante.

La vittima è Felice Pipitone, un vigile del fuoco di Alcamo, che insieme a due colleghi, nel pomeriggio, stava egeguendo un intervento nel quartiere Palma, a Trapani. Il forte vento che ha sferzato la Sicilia, infatti, ha provocato numerose chiamate dei cittadini al comando dei pompieri, il vigile si trovava insieme alla propria squadra quando è avvenuta la tragedia.

Dopo la caduta l’uomo non dava alcun segno di vita, i colleghi hanno così lanciato l’allarme e sul posto è arrivata un’ambulanza del 118, ma per il vigile del fuoco non c’è stato nulla da fare: il suo cuore aveva già smesso di battere. Non si sottovaluta l’ipotesi che la caduta sia stata provocata da un malore. Resta quindi da chiarire se il pompiere sia morto mentre lavorava o l’incidente sia stato fatale.

Il segretario regionale Giovanni Saccone segretario della Cisl Fns Sicilia, si stringe al dolore della famiglia.

Un altra giovane vittima caduta nell’adempimento del dovere. Siamo vicini alla famiglia ed ai colleghi di Trapani, Dio gli sia vicino.

tratto da un articolo di Monica Panzica
per LiveSicilia