Nell’ambito della stagione teatrale “Disiu di ripartenza”, domani sera alle 21, andrà in scena lo spettacolo teatrale musicale “Favola d’amore” di Herman Hesse. Portata in scena dalla compagnia Teatreducando per la regia di Stefano Elia, è uno spettacolo molto particolare, poiché realizzato con i pazienti del Dipartimento Salute Mentale di Castelvetrano, diretto dalla dottoressa Maria Teresa Nardozza Buccino.

Il laboratorio teatrale, nato l’anno scorso, è frutto delle esperienze in ambito psichiatrico che hanno evidenziato le sorprendenti potenzialità riabilitative di questo strumento. “Il teatro diventa un mezzo di relazione e consente la sperimentazione di nuovi linguaggi- afferma il regista Stefano Elia- Teatreducando si propone, attraverso l’interazione con scuole, università ed organismi che operano nell’area del disagio sociale, la realizzazione d laboratori che permettono di sperimentare le potenzialità pedagogiche del teatro.” La favola condensa i temi dei doppi, dei contrasti e dell’armonia tra gli elementi. A raccontarla è il corpo con la sua biografia di vissuto, che attraverso i simboli riesce a parlare con un’ immediatezza spesso negata dalle parole. Il protagonista ha il privilegio di smarrirsi in un cammino incantato ed incantevole, per poi ritrovarsi in armonia con se stesso e con il mondo intero.

Biglietti in prevendita presso il botteghino del teatro a 13, 11 ed 7 euro, per informazioni 0924.907612