ASCOLTA L'ARTICOLO

Ultima giornata, oggi, sabato 30 luglio, per il «Sikano fest», la rassegna organizzata dal Comune di Santa Ninfa con il supporto di vari enti (tra i quali la Rete museale e naturale belicina e la Riserva naturale «Grotta di Santa Ninfa»). «Rammendi e ricuciture: dalle cicatrici, la bellezza» è il tema della quinta edizione della kermesse culturale. Ad ospitare gli appuntamenti è sempre il castello di Rampinzeri, il secentesco baglio restaurato, di proprietà del Comune, che dalla sommità di una collina domina la verdeggiante vallata sottostante, nel “cuore” della Valle del Belice.

Alle 21, sul palco del festival salirà l’attore siciliano Fabrizio Ferracane (vincitore, nel 2019, del Nastro d’argento quale miglior attore non protagonista per la sua interpretazione di Pippo Calò nel film di Marco Bellocchio «Il traditore»). Durante l’incontro saranno proiettati due cortometraggi: «’U scantu», di Daniele Suraci, e «In famiglia», di Giorgio Diritti, che vedono entrambi, nel cast, lo stesso Ferracane.

A seguire una degustazione di vini. Si chiude, alle 22,30, con l’esibizione musicale della «Kamurrìa band». A partire dalle 20,30 sarà possibile visitare il centro «Esplora-Ambiente» e il museo della preistoria. Per informazioni e visite guidate si può chiamare il Comune di Santa Ninfa (0924.992208), il museo della preistoria (349.4034740) o il museo dell’emigrazione (348.7986719).

AUTORE.